Provvedimenti disciplinari

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI E DI SOSTEGNO NELLA SCUOLA
La priorità della scuola resta quella di salvaguardare la sfera psico-sociale tanto della vittima quanto del bullo e pertanto predispone uno sportello di ascolto, a cura dello psicologo dell’Istituto, per sostenere psicologicamente i ragazzi che manifestino varie situazioni di sofferenza e disagio personali e richiedano un supporto psicologico ma anche le vittime di cyberbullismo/bullismo e le relative famiglie, per intraprendere un percorso di consapevolezza e riabilitazione a favore del bullo affinché i fatti avvenuti non si ripetano in futuro.
Il Regolamento d’Istituto è stato integrato e modificato come previsto dalla legge 71/2017; in esso sono contemplate e previste le azioni attese dallo studente e quelle previste da parte della scuola nei riguardi di comportamenti non rispettosi delle regole adottate e condivise con famiglie e studenti.
Gli episodi di bullismo/cyberbullismo saranno sanzionati privilegiando sanzioni disciplinari di tipo riparativo, con attività didattiche di riflessione e lavori socialmente utili all’interno dell’Istituto .
Per i casi più gravi, constatato l’episodio, Il Dirigente Scolastico potrà comunque contattare la Polizia Postale che, a sua volta, potrà indagare e rimuovere, su autorizzazione dell’autorità giudiziaria, i contenuti offensivi ed illegali ancora presenti in rete e cancellare l’account del cyberbullo che non rispetta le regole di comportamento.

Torna su