La Scuola Media I. Nievo dell’IC2 Tina Merlin di Belluno vede nascere nel A.S. 2008/2009 l’Indirizzo Musicale che da allora offre ai giovani adolescenti la possibilità di esplorare e sviluppare le loro inclinazioni musicali imparando a suonare uno strumento sia da soli che insieme agli altri compagni. Suonare assieme richiede la capacità di coordinarsi in squadra, di sviluppare tolleranza, pazienza, rispetto e richiede la disponibilità ad un aiuto reciproco, permette di scoprire la complicità con gli altri e di vivere un senso di comunità in un contesto condiviso, sviluppa l’ascolto, l’intuizione, l’attenzione, il senso ritmico e l’orecchio armonico e la percezione di sé nello spazio. Suonare insieme, oltre ad avere una valenza disciplinare, favorisce quindi anche la formazione educativa e la buona crescita della persona.
Ogni anno i ragazzi si esibiscono pubblicamente in due appuntamenti fissi: lo spettacolo di fine anno al Teatro Comunale di Belluno (a maggio) e i saggi di classe (a giugno) che essi allestiscono con pazienza e costanza durante l’anno scolastico. Non mancano inoltre attività integrative, che si inseriscono all’interno di progetti trasversali alle altre discipline e che consistono in uscite didattiche su tema musicale, visite a musei di strumenti musicali, concerti a cui assistere, incontri con esperti e così via.
L’ambiente per lo studio della musica è un reparto completamente dedicato ad essa nella struttura “Il Faro” che si trova dietro all’edificio scolastico principale con accesso comune alla Scuola dell’Infanzia. Uno spazio formato da varie aule destinate alle lezioni e ricche di materiali: strumentazione acustica ed elettronica con vari accessori, percussioni, una batteria, un pianoforte a mezza coda, saxofoni, violini, chitarre acustiche ed elettriche, basso elettrico, impianto di amplificazione, lavagne pentagrammate per la spiegazione degli aspetti teorici e uno studio dedicato alla Web Radio della scuola, che consente anche di realizzare registrazioni musicali professionali.

L’indirizzo Musicale non è solo una parentesi di esperienza musicale per i giovani alunni, ma si inserisce all’interno di un disegno ministeriale di riforma dell’insegnamento della musica nella scuola pubblica italiana, che si allinea ai parametri europei. Studiare uno strumento alla scuola superiore di I° consente di acquisire le competenze per il naturale passaggio al Liceo Musicale “G. Renier” di Belluno con il quale non mancano le collaborazioni e con cui si è costituita una convenzione di Rete assieme a tutte le scuole medie ad indirizzo musicale della provincia di Belluno.

L’indirizzo Musicale della Scuola Media I. Nievo è oggi strutturato nelle quattro tipologie strumentali: 

  • Violino
  • Saxofono
  • Pianoforte
  • Chitarra

L’insegnamento di queste quattro discipline strumentali si inserisce nel piano di studi curricolare del corso A per quegli alunni che scelgono l’Indirizzo Musicale offerto dalla scuola e aggiungono tre ore di frequenza scolastica alla settimana generalmente nella fascia pomeridiana. Si tratta di un’ora di insegnamento dello strumento scelto (da concordare con l’insegnante) e due ore di pratica della musica di insieme (ogni giovedì dalle 14:00 alle 16:00).

All’atto dell’iscrizione alla classe prima media l’alunno esprimerà un ordine di preferenza dei quattro strumenti e nei primi giorni di febbraio verrà convocato a scuola per sostenere un test al fine di rilevare le attitudini musicali individuali. Tale prova, che non richiede la conoscenza della musica, consentirà di stilare una graduatoria in base ai posti disponibili.
L’IC2 Tina Merlin, inoltre, sta avviando in via sperimentale un programma di ampliamento delle attività musicali anche nella Scuola Primaria inserito nel progetto di continuità per realizzare una verticalizzazione del curricolo musicale all’interno dell’istituto.

PRESENTAZIONE DEI DOCENTI

DOCENTE DI CHITARRA – MAURO BORTOLOTTO
Inizia a studiare chitarra nel 1967 a 12 anni come autodidatta e fin da giovanissimo (‘69/’70) partecipa a molte manifestazioni musicali nel litorale e nell’entroterra veneziano; dall’incontro con Angelo Amato, docente di chitarra al conservatorio di Venezia, inizia a studiare chitarra classica e a intraprendere con lui l’attività di insegnante.
Nel 1979, su proposta del Centro Musicale Trevigiano, lavora alla stesura del primo metodo per corrispondenza di chitarra moderna edito in Italia, composto da 15 dispense complete di audiocassette, venduto successivamente in tutta Italia e di cui è unico autore.
Negli anni ‘79/’82 lavora ininterrottamente come orchestrale per il Night Club del Casinò di Venezia e gli alberghi Excelsior, Des Bains, Danieli.
Nell’ 83 si trasferisce a Belluno, e, mantenendo il rapporti con le scuole di Lido di Venezia, Venezia e Thiene, comincia l’attività di insegnante anche in provincia (Scuola libera di chitarra a Belluno e Ponte nelle Alpi, U.L.D.A. e scuola comunale di Cortina, Accademia Gioacchino Rossini di Belluno e Feltre, Collegio Vescovile Dante di V. Veneto, ecc.). Si diploma in chitarra nel settembre del 1988 al conservatorio di Verona, e quindi  riprende anche l’attività concertistica nell’ambito del genere pop/rock/blues.
Dal 2001 inizia la collaborazione come esperto esterno con alcune scuole statali: Nievo, Ricci, Renier, Licei Galilei e Tiziano ideando il Nievo Festival assieme al D.S. prof. Guerra. Dal 2007/8 inizia ad abbandonare l’insegnamento privato ed entra nella scuola pubblica. Ha insegnato chitarra all’indirizzo musicale di Mel-Lentiai, Trichiana-Limana, Sedico, Ricci e Nievo.

DOCENTE DI PIANOFORTE – RADMILA VISENTIN
Nata nel 1974 inizia a 11 anni lo studio del pianoforte.
Consegue a Padova il diploma in pianoforte e successivamente si diploma in clavicembalo a Castelfranco V.to TV. Grazie a questo strumento approfondisce la prassi della musica antica per tastiera, che da sempre l’ha interessata particolarmente ed inizia così a eseguire diverso repertorio per orchestra del periodo barocco e classico nel ruolo di continuista e di solista, ed esibendosi anche in formazioni cameristiche.
Inizia la sua attività di insegnamento a diciannove anni presso l’Associazione Culturale “Accademia A. Vivaldi” di Caselle di Altivole TV. Nel 2009 ottiene l’abilitazione per l’insegnamento dello strumento musicale nella scuola pubblica e a settembre dello stesso anno inizia la sua prima docenza annuale presso la Scuola Media I. Nievo di Belluno.
La sua seconda passione, quella per il coro, la porta a studiare privatamente canto dall’età di 19 anni. Pratica l’attività da corista a livello semiprofessionale ancora oggi e dal 2013 inizia la sua formazione come direttore di coro approfondendo in particolar modo la didattica musicale e corale per le voci bianche (i bambini) e giovanile.
Crede nella valore formativo della musica, in special modo quella di insieme: corale e strumentale, e fonda così nel 2017 il coro Belluno Young Voices creando una convenzione tra l’IC “Tina Merlin” e l’Associazione Culturale “Arte Nuova Dolomiti” di Belluno.
Con il coro BYV, gli alunni dell’Indirizzo Musicale della scuola I. Nievo e i bambini della Scuola Primaria dell’ IC2 sono già stati allestiti degli spettacoli al Teatro Comunale di Belluno in occasione della fine dell’anno scolastico assieme ai colleghi docenti di strumento.
Dall’A.S. 2020-2021 attiva in via sperimentale il progetto “La scatola degli attrezzi” – Giocomusica e coro nella Scuola Primaria a Fiammoi con la convinzione che dare la possibilità ai bambini di diventare dei “madrelingua musicali” aggiunga valore alla loro vita non solo sotto l’aspetto artistico, ma anche educativo e sociale attraverso la forza del far musica assieme.

DOCENTE DI SAXOFONO – IGOR MARTINA
Inizia lo studio del sassofono all’età di 10 anni sotto la giuda di Loris Colmaor; proseguiti poi presso il conservatorio di Vicenza “A.Pedrollo” nella classe di Mauro Ribichini conseguendo il diploma classico nel 2003. 
Inizia in seguito lo studio del jazz con M. Caldura e M. Polga e si diploma in Musica Jazz nel 2006 al conservatorio di Vicenza con Paolo Birro. 
Partecipa al “Summerjazz workshop in Italy 2004” organizzato da Venetojazz in collaborazione con “New School University” di New York.  
Nel 2006 si trasferisce a Parigi per due anni per perfezionarsi con Nicolas Dary.
Ha seguito seminari e masterclass di sassofono e musica d’insieme con Garrison Fewell, Billy Harper, Andy McKee, John Riley, Kyle Gregory, Eliot Zigmund, Alex Sipiagin.
Frequenta il triennio di Sassofono jazz studiando con Pietro Tonolo, Michele Calgaro, Salvatore Maiore, Paolo Birro, Mauro Beggio, Sandro Gibellini.
Ha suonato con l’Orchestra del teatro Olimpico di Vicenza nell’ambito della manifestazione “Vicenza Jazz 2005”, con l’orchestra jazz del conservatorio Arrigo Pedrollo (2005-2006), con i Filarmonici di Vicenza, l’orchestyra di Fiati di Vicenza, con la Mingus Project Big Band nel 2012.
Ha collaborato in molti concerti con Michele Calgaro, Ettore Martin, Lino Brotto, Alex Sipiagin, Marco Carlesso, Fabrizio Rispoli, Ivan Zuccarato, Gianluca Carollo, Beppe Pilotto, Marco Catinaccio, David Soto Chero, Renzo De Rossi, Claudio jr De Rosa. Nella musica leggera ha suonato nell’orchestra del musical “Cats” organizzato da Musikdrama di Castelfranco Veneto nella stagione 2003; nel gruppo inglese Guillemots nella data di Parigi a “La Maroquinerie” il 19/02/2007 nel tour europeo e con “Italia Crazy Band” nella tournee in Brasile nel febbraio 2010.
Ottiene il diploma di II° livello per la formazione dei docenti A077 al Conservatorio di Vicenza il 15/07/2014 con 110/110 e si è abilitato all’insegnamento nella Scuola Secondaria di I e II grado nella classe AK77 (sassofono) in data 30/06/2015 avendo frequentato il TFA istituito ai sensi dell’art. 3 del DM 249/10 con votazione di 98/100.
Nel 2016 è risultato idoneo al concorso di Stato per l’insegnamento nei licei musicali, attualmente è titolare della cattedra di Sassofono nell’ IC2 di Belluno.
Ha conseguito anche la laurea in Tecniche Artistiche e dello Spettacolo all’Università Ca’ Foscari di Venezia con il massimo dei voti e la lode.
Attualmente è impegnato, oltre all’attività di insegnamento, in concerti con il proprio quartetto di sax, trio jazz, Goodmama, Charlie and the Superbadnews.

DOCENTE DI VIOLINO – ANNACHIARA BELLI
Inizia a suonare il violino all’età di sei anni presso la scuola di musica di San vito di Cadore. Dopo i primi esami musicali da privatista in diversi conservatori italiani, nel 2007 si iscrive al conservatorio di Klagenfurt (Carinzia, Austria) per studiare con il M° Saewon Suh. Si diploma con lode nel 2012.
Dopo il diploma torna in Italia dove inizia ad insegnare violino in diverse scuole private. Accanto all’attività di insegnamento svolge quella di professore d’orchestra principalmente presso l’orchestra di Padova e del Veneto. Nel frattempo si iscrive alla facoltà di Scienze del linguaggio presso l’università Ca’Foscari di Venezia, laureandosi con 110 nel 2019.
Le sue più grandi passioni sono: 
lavorare con bambini e ragazzi scoprendo e sperimentando varie tecniche di approccio allo strumento, in modo che ognuno possa trarre dall’esperienza musicale ciò che è più utile per il proprio percorso formativo e più consono alle proprie capacità; 
divertirsi con la  musica suonando in diverse formazioni di musica tradizionale. 
È attualmente direttrice della Scuola di Musica di San Vito di Cadore e docente di violino presso l’ IC2 Tina Merlin di Belluno.

Concerto Teatro comunale 2019

Concerto teatro comunale 2018

Progetto Beethoveen – Siae

Conferenza Beethoven 11-18 gennaio 2020

Prove di insieme per “A spasso con Beethoven

Venezia – 16 gennaio 2020

Vienna – 7/8 febbraio 2020

Torna su