Indirizzo musicale

La Scuola Media I. Nievo dell’IC2 Tina Merlin di Belluno vede nascere nel A.S. 2008/2009 l’Indirizzo Musicale che da allora offre ai giovani adolescenti la possibilità di esplorare e sviluppare le loro inclinazioni musicali imparando a suonare uno strumento sia da soli che insieme agli altri compagni. Suonare assieme richiede la capacità di coordinarsi in squadra, di sviluppare tolleranza, pazienza, rispetto e richiede la disponibilità ad un aiuto reciproco, permette di scoprire la complicità con gli altri e di vivere un senso di comunità in un contesto condiviso, sviluppa l’ascolto, l’intuizione, l’attenzione, il senso ritmico e l’orecchio armonico e la percezione di sé nello spazio. Suonare insieme, oltre ad avere una valenza disciplinare, favorisce quindi anche la formazione educativa e la buona crescita della persona.
Ogni anno i ragazzi si esibiscono pubblicamente in due appuntamenti fissi: lo spettacolo di fine anno al Teatro Comunale di Belluno (a maggio) e i saggi di classe (a giugno) che essi allestiscono con pazienza e costanza durante l’anno scolastico. Non mancano inoltre attività integrative, che si inseriscono all’interno di progetti trasversali alle altre discipline e che consistono in uscite didattiche su tema musicale, visite a musei di strumenti musicali, concerti a cui assistere, incontri con esperti e così via.
L’ambiente per lo studio della musica è un reparto completamente dedicato ad essa nella struttura “Il Faro” che si trova dietro all’edificio scolastico principale con accesso comune alla Scuola dell’Infanzia. Uno spazio formato da varie aule destinate alle lezioni e ricche di materiali: strumentazione acustica ed elettronica con vari accessori, percussioni, una batteria, un pianoforte a mezza coda, saxofoni, violini, chitarre acustiche ed elettriche, basso elettrico, impianto di amplificazione, lavagne pentagrammate per la spiegazione degli aspetti teorici e uno studio dedicato alla Web Radio della scuola, che consente anche di realizzare registrazioni musicali professionali.

L’indirizzo Musicale non è solo una parentesi di esperienza musicale per i giovani alunni, ma si inserisce all’interno di un disegno ministeriale di riforma dell’insegnamento della musica nella scuola pubblica italiana, che si allinea ai parametri europei. Studiare uno strumento alla scuola superiore di I° consente di acquisire le competenze per il naturale passaggio al Liceo Musicale “G. Renier” di Belluno con il quale non mancano le collaborazioni e con cui si è costituita una convenzione di Rete assieme a tutte le scuole medie ad indirizzo musicale della provincia di Belluno.

L’indirizzo Musicale della Scuola Media I. Nievo è oggi strutturato nelle quattro tipologie strumentali: 

  • Violino
  • Saxofono
  • Pianoforte
  • Chitarra

L’insegnamento di queste quattro discipline strumentali si inserisce nel piano di studi curricolare per quegli alunni che scelgono l’Indirizzo Musicale offerto dalla scuola e aggiungono tre ore di frequenza scolastica alla settimana generalmente nella fascia pomeridiana. Si tratta di un’ora di insegnamento dello strumento scelto e due ore di pratica della musica di insieme.

All’atto dell’iscrizione alla classe prima media l’alunno esprimerà un ordine di preferenza dei quattro strumenti e nei primi giorni di febbraio verrà convocato a scuola per sostenere un test al fine di rilevare le attitudini musicali individuali. Tale prova, che non richiede la conoscenza della musica, consentirà di stilare una graduatoria in base ai posti disponibili.
L’IC2 Tina Merlin, inoltre, promuove un programma di ampliamento delle attività musicali anche nella Scuola Primaria inserito nel progetto di continuità per realizzare una verticalizzazione del curricolo musicale all’interno dell’istituto.

Corpo docenti

DOCENTE DI PIANOFORTE – RADMILA VISENTIN

Radmila Visentin consegue a Padova il diploma in pianoforte e successivamente in clavicembalo a Castelfranco V.to TV vecchio ordinamento. Grazie a questo strumento approfondisce la prassi della musica antica per tastiera, che da sempre l’ha interessata particolarmente ed inizia così a eseguire diverso repertorio per orchestra del periodo barocco e classico nel ruolo di continuista e di solista, esibendosi con orchestre e in formazioni cameristiche su autori come Vivaldi, Torelli, Mozart, Pergolesi, Rameau, Boismortier, Couperin, Bach, Monteverdi, frescobaldi, Froberger, Quantz, Händel, Telemann, Scarlatti, ecc.

Inizia la sua attività di insegnamento a diciannove anni presso l’Associazione Culturale “Accademia A. Vivaldi” di Caselle di Altivole TV. Nel 2009 consegue l’abilitazione per l’insegnamento dello strumento musicale nella scuola secondaria di I° e a settembre dello stesso anno inizia la sua prima docenza annuale presso la Scuola Media I. Nievo di Belluno.
La sua seconda passione, quella per il coro, la porta a studiare privatamente canto dall’età di 19 anni. Pratica quindi l’attività da corista a livello semiprofessionale rivestendo anche dei ruoli solistici in alcune opere musicali quali l’Orfeo di Monteverdi e Didone ed Enea di Purcell. 
Inoltre, dal 2013 inizia la sua formazione come direttore di coro approfondendo in particolar modo la didattica musicale e corale per le voci bianche e giovanili. Nel 2022 termina il percorso di studi in questo ambito conseguendo la Laurea di II livello in Direzione di coro e composizione corale presso il Conservatorio di Castelfranco V.to TV.
Fonda nel 2017 il coro Belluno Young Voices che diventa il fulcro di una convenzione tra l’I.C.2 “Tina Merlin” e l’Associazione Culturale “Arte Nuova Dolomiti” di Belluno. Questa realtà comprende attività formative in ambito corale ed è rivolta a tutti gli studenti con particolari agevolazioni per gli alunni dell’I.C.2 Tina Merlin.
Mossa da una forte convinzione sul valore formativo della musica attiva in via sperimentale il progetto “La scatola degli attrezzi” – Giocomusica e coro nella Scuola Primaria di Fiammoi (dell’I.C. Tina Merlin) nell’A.S. 2020-2021, con la convinzione che formare musicalmente i bambini e dare loro la possibilità di diventare dei “madrelingua musicali” aggiunga valore alla loro vita non solo sotto l’aspetto artistico, ma anche a livello educativo e sociale attraverso la forza del far musica assieme.

DOCENTE DI CHITARRA – MICHELE GIUFFRIDA

Nato nel 1967 a Lamon (BL) da padre insegnante e madre preside di scuola media, dimostra precoce interesse verso la musica avvicinandosi a vari strumenti tra cui la batteria, la pianola e finalmente la  chitarra nella prima adolescenza. Nel 1993 consegue  la laurea quadriennale  in lingue e letterature straniere con specializzazione in inglese presso lo IULM di Milano -sede staccata di Feltre. 
Nel frattempo studia chitarra prima sotto la guida del M. Gianfranco Volpato e  successivamente del  M. Vittorino Nalato e si diploma   in chitarra classica presso il  Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza sostenendo tutti gli esami di strumento musicale (quinto, ottavo e decimo  del vecchio ordinamento) davanti al M. Stefano Grondona in commissione, docente e chitarrista di fama mondiale.
Nel 1994 presta Servizio civile presso il Centro del Libro Parlato di Feltre a beneficio dei non vedenti fondato e diretto dal M. Gualtiero Munerol. 
Nel 1995 inizia l’ attività di insegnante di chitarra classica e moderna presso varie associazioni musicali e scuole di musica  comunali o private della provincia di Belluno e Treviso, esibendosi in svariate occasioni   sia in qualità di solista,  sia in formazioni cameristiche.  
La passione per la musica e per le lingue straniere lo porta a viaggiare pressoché in tutta Europa finché nel 1999 non scopre la Romania e ne viene affascinato dall’ idioma neolatino, dalla cultura e dalle sonorità come risultato di varie contaminazioni. 
Dall’ anno 2000 sovrappone all’ attività di insegnante di chitarra  quella di insegnante di lingua, letteratura e civiltà inglese presso molto degli   istituti secondari di secondo grado della provincia di Belluno. 
Dal 2010 svolge ininterrotta attività di docente di chitarra presso le SMIM della provincia di Belluno. 
Nel 2015 consegue l’ abilitazione per la classe di concorso AB56 (chitarra nella scuola media) presso il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia. 
Nel 2018 risulta vincitore di concorso riservato ai docenti abilitati  per la  AB56 entrando di ruolo presso l’ I.C. Zardini di Cortina d’ Ampezzo dove  insegna dal 2010 al 2021.

Claudio Colmanet
Diplomato in Violino sotto la guida del M. Agostini membro del gruppo “I Solisti Veneti”
Ha preso parte a varie masterclass di violino con prestigiosi insegnanti tra cui il M. E.Melkus.
Fondatore e direttore dell’orchestra da camera “ICameristi Veneti”,
nel 2015 ha vinto il 1 premio Los Angeles “Music Awards” registrando un cd con il “Venetian Dream Ensemble” con brani inediti del compositore G. Ephrikan.
Ha seguito vari corsi di direzione d’orchestra, che lo hanno portato a dirigere varie opere musicali tra cui “la serva padrona”, “il telefono” ,”Elisir d’amore” ecc.
Ospite, ha suonato e dirette in varie orchestre, esibendosi come direttore e solista in Italia e all’estero in diverse città, in occasione di festival nazionali ed internazionali in Europa e Sud America.
Ha ricevuto il titolo onorario di commendatore dell’Accademia de Musica do Brasil.

Bottin Camilla
Consegue nel 2017 il Diploma di Saxofono vecchio ordinamento al Conservatorio di Adria A.Buzzolla con il massimo dei voti, sempre nello stesso anno consegue la laurea triennale in Economia all’Università di Padova. Nel 2018 consegue i 24 CFU propedeutici all’insegnamento. Si laurea l’8 ottobre 2021 nel Biennio di Saxofono presso il Conservatorio Tomadini di Udine, sotto la guida del M° Fabrizio Paoletti, votazione 110 e Lode. Attualmente frequenta il Biennio di Musica da Camera presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara, con il M° Marco Gerboni.
Dal 2018 è insegnante di scuola pubblica. Nel 2022 ottiene l’abilitazione all’insegnamento in Saxofono alla scuola sec. di I grado.
Ha partecipato a numerose Masterclass, tra cui il 3^ Pontebba Saxophone Festival, il Festival di Castrocaro classica, due master di improvvisazione con il Maestro Marco Ferrari, “Musica Insieme: seminario Orff- Schulwerk” tenuto dalla Prof.ssa Sandra Bonizzato, Masterclass in direzione d’orchestra di fiati con il M° Franco Cesarini. Ha concorso al Premio per strumenti a fiato Adriatic LNG dedicato ai giovani del Veneto selezionati dai propri conservatori. E’ risultata vincitrice con primo premio assoluto e menzione speciale al Concorso Saverio Mercadante di Napoli, e si è aggiudicata il terzo posto al Concorso Internazionale Musicale città di Pesaro, ed ha vinto il primo premio assoluto al Concorso Europeo Mercadante.
È baritonista e referente del quartetto di sassofoni Adria Sax Quartet. Inoltre è tenorista del Pollini Sax Quartet del Conservatorio di Padova, e ha partecipato al corso di “Ensemble di saxofoni” tenuto dal maestro Luigi Podda. Partecipa attivamente ed è socia di alcune orchestre di fiati del Veneto, tra cui la Civica Orchestra di Fiati di Padova, l’Orchestra di Fiati del Veneto di Santa Maria di Sala e l’Orchestra Brenta di Cadoneghe e Vigonza, ed è membro fondatore dell’associazione musicale Sing Big Band. Ha collaborato con l’orchestra sinfonica Senzaspine di Bologna, esibendosi al teatro Duse di Bologna, con il Teatro Comunale di Ferrara, con la Nova Symphonia Patavina e con la Gaga Symphony Orchestra. Inoltre ha avuto condiviso il palco con musicisti jazz del calibro di Paolo Ghetti e Davide ragazzoni grazie al gruppo C.A.J.O. (Conservatorio Aria Jazz Orchestra).